top of page
  • Immagine del redattoreMagMel

La Magia per noi

Parliamo spesso di Magia nei nostri contenuti e nella nostra Scuola. Ma cos'è la Magia per MagMel?

Quando si nomina questa parola, vengono in mente Harry Potter, le bacchette magiche, gli incantesimi, la prestidigitazione oppure ancora il cerimonialismo.

Ma Magia, in verità, è una cosa che abbiamo e che pratichiamo tutti, indistintamente, e ogni giorno della nostra vita.



Per questo intendiamo fare chiarezza su cosa rappresenti per noi, in verità.

La Magia è la nostra emanazione personale, la scintilla divina che abita ogni nostro respiro.

Ogni azione, sentimento e pensiero sono Magia.

È tutto ciò che l'essere umano può fare/creare/emanare nei tre piani: fisico, emotivo e mentale.

Tutti facciamo Magia, ma non la riconosciamo, non la consideriamo, e non la direzioniamo coscientemente. Perché, in fondo, nessuno ci ha mai insegnato a farlo o a pensare in questi termini.

Il nostro compito è quello di portarti a ri-scoprire la Magia che hai dentro e che ti spetta per diritto divino, a utilizzarla (renderla utile) per la tua e l'altrui vita.



E, quando parliamo di Magia, inevitabilmente riceviamo domande come la seguente:


"Quando mi date la bacchetta magica per risolvere tutti i miei problemi?"


Spesso ci capita di trovare persone che vogliono la formula miracolosa da pronunciare in grado di risolvere e/o rimuovere ogni loro sintomo e dilemma, ma non esistono parole magiche pronte all'uso.

Esiste, piuttosto, il lavoro su di sé, l'azione sulla causa, anziché sull'effetto.

Non è la via breve. Non è facile. Non è indolore.

Per questo molti desidererebbero poter fare tutto quello che vogliono con una bacchetta magica in mano e pronunciando un "Abrakadabra".

Ma non c'è niente e nessuno al di fuori di te che possa darti le soluzioni che cerchi. E questo è assai stimolante, perché in tal modo smetti di attendere e inizi ad agire.

Il nostro compito è quello di fornirti strumenti altamente concreti. Sta a te, però, utilizzarli e praticarli per modellare una realtà diversa, più sana e soddisfacente.

Se vai in palestra restando a braccia conserte a osservare chi si allena, non ti aspetti certo di sviluppare massa muscolare, giusto?

Il lavoro interiore funziona alla stessa maniera: nessuno potrà mai agire al posto tuo, né noi né una bacchetta magica. Per un vero cambiamento, non basta essere buoni ascoltatori.

Servono il tuo impegno.

Il tuo SÌ.

La tua dedizione.






33 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page